Luglio 18, 2019
Booking.com

Negroamaro: il vino del Salento

La Puglia offre davvero tanto in termini paesaggistici e di produzione enogastronomica di prodotti riconosciuti eccellenti in tutto il mondo.

Il vino Negroamaro, prodotto in particolar modo nella zona salentina, è uno di quei prodotti di cui ogni pugliese può andarne fiero. Il nome Negroamaro indica un vitigno a bacca scura, di forma ovale più larga all'apice, la buccia piuttosto pruinosa, di colore nero violaceo, poco sottile e consistente, coltivato esclusivamente in Puglia. Il Salento ne è portavoce per l’estensione delle sue vigne. Il nome Negroamaro deriva dalla ripetizione della parola nero, scuro, in due lingue: dal latino, niger e dal greco, mavros. La stessa tipologia di uva è di recente utilizzata anche per produrre dell’ottimo vino rosato, in quanto si tratta di un a qualità di uva molto versatile e di grande profumazione.

La produttività risulta elevata e la qualità di uva adattabile con facilità a diversi tipi di terreno, in particolare per quelli calcareo-argillosi, e ai climi abbastanza caldi. Il suo profumo richiama alle splendide e assollate terre salentine di Puglia dove la natura la fa da padrone. La sua maggiore produzione avviene nelle terre di Brindisi, Lecce e Taranto e la sua meravigliosa qualità lo ha reso celebre e commercializzato in tutto il mondo. Il suo nome è spesso declinato in Uva cane o Nero Leccese. 

In un’indagine i cui risultati sono stati presentati anche nel corso della manifestazione Vinitaly, è emerso che il Negroamaro si colloca ai primissimi posti nella classifica dei vini a maggior indice di crescita delle vendite per ciò che concerne la grande distribuzione. Un buon calice di Negroamaro si sposa a perfezione con i piatti tipici pugliesi corposi e a base di sapori interessanti come quelli che vedono l’utilizzo di carne rossa o verdure e pani rustici ripieni.

Taglieri di formaggi a pasta dura si presentano, spesso, sui tavolini dei locali per le vie dei centri storici per la degustazione di questo vino orgoglioso e robusto dal sapore inconfondibile. Delizia per gli occhi e per il palato sono buone accoppiate di calici di vino rosso negroamaro a squisite porzioni di polpette al sugo di pomodoro. Pasti importanti dei giorni di festa lo vedono imperare sulle tavole di tutti i pugliesi e molti sono gli estimatori del suo gradevolissimo e piacevole profumo di bacche rosse e sentori di tabacco.

Un vino ideale da gustare in compagnia di amici e familiari, ma anche soli nel piacere domestico visto come toccasana dell’anima in serate autunnali ed invernali meno festose. 

Gioia dei sensi per ogni turista che vuole assaporare un territorio, quello di Puglia, ricco di fascino e natura.

Newsletter

Sempre informati sulle ultime novità, sulle offerte, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

Tweets

Autentici #borghi con un fascino senza tempo #edenpuglia https://t.co/meWUmbaH6i
Una #Puglia sconosciuta e affascinante, vi aspetta per iniziare un tour emozionante, alla scoperta del periodo medi… https://t.co/ndnghB1F2M
Gravina di Puglia è una delle località nel cuore della #Puglia, che racchiude in seno tesori inesplorati e affascin… https://t.co/i4V3Dkflds
Segui Eden Puglia su Twitter

Post Gallery

Posti da visitare vicino Otranto

Posti da visitare vicino Lecce   

Vacanze in Puglia al mare, dove andare

La Cattedrale di Foggia

Il Duomo di Otranto e i suoi segreti

I Messapi: i primi “salentini” della storia

Il Castello di Taranto, un guardiano della storia

Visitare Accadia, cosa vedere e cosa fare

Visitare Apricena, cosa vedere e cosa fare