Dicembre 09, 2019
Booking.com

Le pettole: tradizioni culinarie intramontabili in Capitanata

Tante sono le tradizioni culinarie che vedono protagonista la Capitanata, in particolar modo la città di Foggia, ricca di saperi e sapori in termini di usi e costumi gastronomici.

Una delle usanze maggiormente apprezzate dai visitatori, ma anche dagli abitanti foggiani è la tradizionale preparazione delle pettole pugliesi. E’ abitudine preparare l'impasto per le pettole dal primo mattino del 24 dicembre per friggerle e consumarle ancora calde verso mezzogiorno come un vero e prorio snack in attesa del' importante cenone della vigilia natalizia. 

Le pettole però, sono anche preparate durante l’anno, e molte sono le varianti che si possono gustare nei ristoranti del capoluogo dauno. Pettole preparate con semplice pasta di pane ben lievitata che viene gettata in padella con olio extravergine di oliva o al forno nella variante meno grassa. Dolce con lo zucchero nell’impasto, o salata è la pettole accompagnata da pomodorini freschi fatti a sughetto. Vari nomi sono attribuiti a questi piatti di indubbio valore tradizionale, a seconda che siano preparati in città o in provincia.

Una buonissima variante nell’impasto prevede l’arricchimento dello stesso con le patate per rendere più morbidi e soffici le pettole; mentre altre varianti riconoscono l'aggiunta di alici sott'olio (prima della frittura) o la preparazione di vere e proprie pizzette schiacciate e fritte da condire al momento con pomodoro, basilico e pecorino o altri formaggi e salumi, ma anche con olive di vario tipo e tarallucci al seguito.

Alcune famiglie sono solite riproporre le pettole anche per la mattina del 31 dicembre, in attesa di festeggiare l’arrivo del nuovo anno. In realtà ogni momento dell’anno è buono per consumare queste vere e proprie pizze fritte così gustose da accompagnare cene e pranzetti della domenica, ma anche da essere consumate per un pic nic in campagna o per una gita al mare.  Le tradizione culinaria non deve mai andare persa e per questo sono molti i giovani che hanno dato vita a nuove tipologie di locali, specializzati nella preparazione di queste bontà genuine e a basso costo.

Nuove ricette arricchiscono le vecchie e danno vita ad un connubio immancabile, paesaggio e gastronomia, che arricchisce con gusto il soggiorno di ogni turista.

Newsletter

Sempre informati sulle ultime novità, sulle offerte, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

Tweets

Autentici #borghi con un fascino senza tempo #edenpuglia https://t.co/meWUmbaH6i
Una #Puglia sconosciuta e affascinante, vi aspetta per iniziare un tour emozionante, alla scoperta del periodo medi… https://t.co/ndnghB1F2M
Gravina di Puglia è una delle località nel cuore della #Puglia, che racchiude in seno tesori inesplorati e affascin… https://t.co/i4V3Dkflds
Segui Eden Puglia su Twitter

Post Gallery

Posti da visitare vicino Otranto

Posti da visitare vicino Lecce   

Vacanze in Puglia al mare, dove andare

La Cattedrale di Foggia

Il Duomo di Otranto e i suoi segreti

I Messapi: i primi “salentini” della storia

Il Castello aragonese di Taranto, un guardiano della storia

Visitare Accadia, cosa vedere e cosa fare

Visitare Apricena, cosa vedere e cosa fare