Stampa questa pagina

Vico del Gargano, la città sana

Vico del Gargano, meglio noto come il paese dell'amore, rientra tra i paesi facenti parte del Parco Nazionale del Gargano e della Comunità Montana del Gargano.

Vico del Gargano, definito più volte come uno dei comuni più caratteristici d’Italia, rientra a pieno titolo nella classifica de "I Borghi più belli d’Italia".

Vico,  partecipa a pieno titolo anche alla rete delle "Città sane". Un comune affascinante, quindi, non solo per il suo santo Patrono, San Valentino, che viene festeggiato il 14 febbraio, ma anche per il percorso gastronomico che si può realizzare, non solo, in occasione di questa interessante festa patronale. Esso è infatti un paese che coltiva la storia della pastorizia, e dove sono ancora tante le tradizioni culinarie che si manifestano durante i vari periodi dell’anno. Le orecchiette fatte in casa, condite con ricotta e noci, rappresentano il piatto più tipico.

Tradizione e innovazione la possiamo verificare anche in un’altra particolare pietanza: il Cavocione, pasta di pane, farcita con verdure ed ortaggi di stagione, tra cui cipollotti freschi arricchiti con uva passa ed acciughe, che costituiscono un piatto tipico della festività pasquali.

calzone

L’innovazione e la creatività in cucina, sempre più diffusa, spingono i più giovani a voler riempire di ogni ben di Dio quest’ottimo pane pasquale. I piatti appartenenti alla tradizione culinaria più povera diventano vere leccornie da gustare nei migliori locali del paese, così l’Acqua e Sale, meglio noto come zuppa di pane condito, si alterna alle numerosissime ricette di strascinate (orecchiette fresche) conditi con sughi diversi: tipico è quello a base di carne di maiale, servito in occasione del carnevale.

orecchiette

Ricco menù, quello che offre la cittadina di Vico, che ripercorre gli alimenti che sono alla base dell’ottima ed equilibrata dieta meditteranea: legumi, verdure di stagione e carboidrati, senza tralasciare il buonissimo pescato della vicina San Menaio, frazione di Vico e ormai rinomata località balneare. Molti sono i giovani che decidono di vivere Vico del Gargano in cerca di sapori e tradizioni, spesso perse nelle grandi città. 

cacio e pecorino

Nei ristorantini del luogo si possono assaporare piatti tipici pugliesi e garganici di pregiato valore contadino come quello di cacio e fave, dove la cacioricotta pugliese incontra le fave freschissime della zona. E’, inoltre, la vicinanza con la splendida Foresta Umbra, polmone verde della zona, a rendere più semplice e veloce il reperimento di ottime carni di capretto e genuini frutti, come gli agrumi, ricchi di vitamina c, ideali per la commercializzazione in loco di marmellate d’autore.

Ti potrebbero interessare anche