Giugno 26, 2019
Booking.com

Visitare Mesagne, cosa vedere e cosa fare

Mesagne, nel centro del Salento, sorge lungo l'antica Via Appia romana, a 10 chilometri di distanza da Brindisi (capoluogo di provincia) in direzione ovest. Mesagne è una delle città più estese dell'intera regione Puglia (conta ben 22 frazioni) ed è una delle aderenti all'Associazione Rete Italiana Città Sane – OMS.

Il territorio di Mesagne è per lo più pianeggiante (tuttavia il centro storico si trova in posizione rialzata, su una collinetta). Anche se si trova nell'entroterra del Salento, dista dal Mar Ionio (circa 30 chilometri), dal Mar Adriatico (soltanto 13 chilometri), per cui è interessata da un clima tipicamente mediterraneo: infatti, si hanno inverni miti (a volte con qualche nevicata) ed estati calde ed afose, soprattutto nei giorni in cui soffia il vento di scirocco.

Mesagne, ha importanti attività agricolo-commerciale (uve, olive, tabacco, ecc.), è stata anticamente un importante centro messapico (Messania), di cui sono state scoperte le necropoli nel centro storico e nella via Castello. Successivamente, in età romana fu probabilmente un vicus di Brindisi. Il centro storico di Mesagne ha una caratteristica (praticamente unica) forma a cuore ed ospita numerosi monumenti storici e d'interesse culturale, in quanto la città è quella che, insieme ad Ostuni, possiede gli edifici (sia pubblici che privati e religiosi) che che meglio rappresentano lo stile del barocco pugliese. Vi si entra attraverso la via Marconi, che conduce alla Villa comunale (situata proprio di fronte al Castello), abbellita da una fontana monumentale.

Luoghi di interesse

Percorrendo la via del Carmine, a sinistra, si trova la chiesa del Carmine, eretta nel 1305: l'edificio conserva gran parte delle originali forme ogivali all'esterno, mentre l'interno ad una navata è stato rifatto in età barocca. Sulla destra della Villa comunale, passando attraverso l'arco seicentesco di Porta Grande, si entra nella città vecchia: subito a destra si trova il Castello
castello
Fatto costruire in epoca normanna da Roberto il Guiscardo nel 1062, fu distrutto, assieme al paese, dai Saraceni nel 1254, per poi essere ricostruito due anni più tardi. Rimaneggiato nel '600, conserva ancora massiccio torrione quadrato angolare risalente all'epoca normanna ed un loggiato rinascimentale. Dal 1999 è stato aperto al suo interno il Museo Archeologico comunale Ugo Granafei.

Accanto al castello sorge la chiesa di Sant'Anna, costruita tra il 1683 e il 1699. Si trova in piazza Orsini del Balzo ed il suo progetto è opera del sacerdote-architetto Francesco Capodieci. Notevole edificio in stile barocco pugliese, la sua costruzione coinvolse alcune degli artisti più importanti di tutto il Salento, tra cui Cino di Lecce.

chiesa

Invece, continuando dalla Porta Grande si arriva in Piazza III Novembre, dove si trova la Chiesa Madre: chiesa angioina fu ricostruita nel 1653 su progetto di Francesco Capodieci ed assunse forme barocche. 

cattedrale
Per l'estate 2015 il comune di Mesagne, grazie anche al supporto del Pro Loco di Mesagne, ha realizzato diverse iniziative, all'interno di un programma ben strutturato ed organizzato, in modo da far conoscere, promuovere ed aumentare la visibilità ed il valore dei monumenti e dei luoghi d'interesse della città. Il programma consiste in un gran numero di eventi e di aperture gratuite riguardanti i monumenti del centro storico: ad esempio, da giovedì a domenica, dalle 18.30 fino all'orario di chiusura, si potranno effettuare visite guidate gratuite al Castello ed al Museo archeologico al suo interno. Inoltre, non solo si avrà a disposizione una guida turistica professionale, ma grazie al nuovo percorso si potrà visitare anche il loggiato esterno.

Eventi

Un evento da non perdere è il Puglia Open Days, che si svolge ogni sabato sera: il progetto si propone di valorizzare e di aumentare l’offerta turistica, in collaborazione con la Regione e con l'Agenzia regionale del Turismo PugliaPromozione. L'iniziativa si propone l'apertura dei Beni Culturali di Mesagne fino in tarda serata (ad esempio, il Castello rimane aperto fino alle ore 23.00) con il supporto gratuito di due guide turistiche. Si potranno visitare il Castello ed il centro storico di Mesagne alle 20.00 oppure alle 21.30, usufruendo di quattro turni complessivi.

Altri importanti eventi che si tengono a Mesagne, sono la Festa patronale della Madonna del Carmine (si tiene il 15 luglio ed è soprannominata Festa della Madonna Nostra), il Torneo Terra dei Messapi (torneo internazionale di basket che si svolge ogni anno dall'11 al 15 luglio) e la manifestazione Natale nel cuore (si tiene nel centro storico dal 24 dicembre al giorno dell'Epifania, con presepio vivente ed esposizioni di presepi). Infine, Mesagne appartiene al tracciato enologico Appia dei vini: infatti, nel territorio si coltivano vitigni autocnoni e pregiati quali il Sangiovese, la Malvasia nera di Brindisi e l'Ottavianello.

Booking.com
Booking.com

booking.com

Newsletter

Sempre informati sulle ultime novità, sulle offerte, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

Tweets

Autentici #borghi con un fascino senza tempo #edenpuglia https://t.co/meWUmbaH6i
Una #Puglia sconosciuta e affascinante, vi aspetta per iniziare un tour emozionante, alla scoperta del periodo medi… https://t.co/ndnghB1F2M
Gravina di Puglia è una delle località nel cuore della #Puglia, che racchiude in seno tesori inesplorati e affascin… https://t.co/i4V3Dkflds
Segui Eden Puglia su Twitter

Post Gallery

Posti da visitare vicino Otranto

Posti da visitare vicino Lecce   

Vacanze in Puglia al mare, dove andare

La Cattedrale di Foggia

Il Duomo di Otranto e i suoi segreti

I Messapi: i primi “salentini” della storia

Il Castello di Taranto, un guardiano della storia

Visitare Accadia, cosa vedere e cosa fare

Visitare Apricena, cosa vedere e cosa fare