Giugno 20, 2019
Booking.com

Il paese di Biccari appartiene alla provincia di Foggia, e vanta un'antichissima storia; nella località Boschetto (700 mt altitudine), che sorge non molto distante dall'attuale centro di Biccari, lungo le rive del torrente Organo, è stato infatti scoperto un insediamento neolitico pugliese.

I primi insediamenti abitativi, in epoca medioevale, risalgono invece al 1024 e al 1054 d.C, dunque in epoca bizantina; a questo periodo risale anche l'imponente Torre Cilindrica, edificata per difendere la via Traiana, significativo snodo commerciale e di collegamento tra il Tavoliere delle Puglie e il territorio dell'Irpinia.

Questo edificio a pianta circolare si configura come uno dei simboli della città: le pietre che lo costituiscono sono di forma irregolare e cementate tra loro grazie a un composto a base di malta argillosa. La Torre è a tre piani, munita di cucina e di finestre, alcune delle quali però  sono state murate; è invece ancora esistente la scalinata che permetteva l'accesso al primo piano, anche se  oggi, grazie ad un progetto di ristrutturazione dell'edificio, si sta progettando di creare una nuova e più sicura scala che colleghi i vari piani della Torre Bizantina, che sarà trasformata in museo e sede di varie manifestazioni culturali.

Altri monumenti importanti sono la chiesa di Maria Santissima Assunta, una bella costruzione neoclassica che sorge nel cuore del paese; è ampia e molto luminosa, con un impianto a croce latina, diviso in tre navate, con un vasto presbiterio; l'edificio ospita inoltre ben dieci cappelle con opere pregevoli di pittura e di scultura.

Il Convento dei Frati Osservanti, dedicato a Sant'Antonio da Padova, fu eretto a partire dalla seconda metà del Quattrocento: ha una struttura semplice e austera ed è valorizzato da un chiostro luminoso e vasto. Ha subito nel corso dei secoli alterne vicende, che si sono concluse con l'attuale restauro, che ha riportato alla luce tele e altari di grande valore artistico, oltre al prezioso coro ligneo intagliato nel 1924 da Giuseppe Lucera.

Per gli amanti del verde e delle passeggiate, a poca distanza dal centro abitato di Biccari si trova l'ampia area naturale del Lago Pescara-Monte Cornacchia-Bosco Della Cerasa, punto di incontro per importanti associazioni ambientaliste e dotato di aree pic-nic, comodo parcheggio, maneggio e anche un albergo, per vivere a tempo pieno una piacevole esperienza di immersione nella natura.

Alberona

Alberona, in provincia di Foggia, fa parte dal 2005 del circuito dei borghi più belli d'Italia: sorge ai piedi del Monte Stilo, che domina con la sua mole il Tavoliere delle Puglie; la sua vegetazione è in gran parte costituita da boschi, attraversati da piccoli torrenti e popolati da una fauna estremamente ricca e variegata, che comprende lupi, cinghiali e, e tra le specie aviarie, il falco. 

Il borgo ha origini molto antiche, risalenti addirittura a prima del mille, quando cominciò ad accogliere esuli provenienti dalla Calabria, che cercavano di proteggersi dalle continue invasioni dei pirati saraceni. Alberona è stata soggetta a lunghe e diverse dominazioni, come quella sveva dell'imperatore Federico II, e in seguito angioina e aragonese. 


Nel corso del Seicento ha dovuto sottostare al pesante regime fiscale imposto dal Regno di Napoli e ha subito anche una disastrosa epidemia di peste, mentre nell'Ottocento ha subito molte vittime a causa del brigantaggio.

Oggi il centro abitato di Alberona è riconoscibile per le casette edificate in sassi, muratura e pietra bianca. Fra i principali monumenti della città spicca la Torre del Priore, che appartenne in un primo momento all'ordine dei Templari e fu trasformata nel Trecento in residenza del Gran Priore dei Cavalieri di Malta di Barletta, ordine che ad Alberona ha avuto una lunga e prestigiosa tradizione, estinguendosi solo all'inizio dell'Ottocento. 

Tra gli altri monumenti di interesse si ricordano la cinquecentesca chiesa di San Rocco, l'antica chiesa Madre, l'Arco dei Mille e il Museum Antiquarium, che trova ospitalità in un edificio storico privato ed è costituito da quattro locali molto ampi, di cui due sono stati destinati all'esposizione dei reperti archeologici e altri due vengono invece utilizzati come deposito.

Alberona da la possibilità di effettuare piacevoli escursioni naturalistiche, lungo i sentieri che attraversano il bosco del Subappennino, raggiungendo il canale dei Tigli, il parco eolico verso Volturino e il Monte Cornacchia. Fra gli eventi da non perdere, la festa del patrono San Giovanni, conclusa da un concerto a cui partecipano cantanti e gruppi importanti della musica italiana.

Newsletter

Sempre informati sulle ultime novità, sulle offerte, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

Tweets

Autentici #borghi con un fascino senza tempo #edenpuglia https://t.co/meWUmbaH6i
Una #Puglia sconosciuta e affascinante, vi aspetta per iniziare un tour emozionante, alla scoperta del periodo medi… https://t.co/ndnghB1F2M
Gravina di Puglia è una delle località nel cuore della #Puglia, che racchiude in seno tesori inesplorati e affascin… https://t.co/i4V3Dkflds
Segui Eden Puglia su Twitter

Post Gallery

Posti da visitare vicino Otranto

Posti da visitare vicino Lecce   

Vacanze in Puglia al mare, dove andare

La Cattedrale di Foggia

Il Duomo di Otranto e i suoi segreti

I Messapi: i primi “salentini” della storia

Il Castello di Taranto, un guardiano della storia

Visitare Accadia

Apricena