Maggio 25, 2019
Booking.com

Candela è un piccolo comune collinare della provincia di Foggia, che sorge sulle colline di San Rocco e San Tommaso. Posto a 500 metri di altezza, tra il fiume Ofanto e il torrente Carapelle, il comune di Candela deve il suo nome al colorito chiaro delle sue colline, per l'appunto "candeo" in latino "bianco, splendente".

Il piccolo borghetto di Candela è ricco di monumenti e luoghi interessanti da visitare: la Chiesa di San Tommaso, la Chiesa Madre, la Chiesa di San Rocco,il Castello e molti altri. La Chiesa di San Tommaso è la chiesa più antica di Candela e risale al XII secolo. La struttura è il stile romanico e presenta un campanile a vela. In cima alla chiesa è visibile un'iscrizione, che riferisce che la chiesa era stata fatta costruire da Riccardo e Gemisio, figli dell'allora signore di Candela. 

La Chiesa Madre è datata 1400 ed è una struttura in stile rinascimentale. Al suo interno si trova un coro ligneo del XVI secolo, finemente lavorato, che costituisce uno dei massimi capolavori di questo genere presenti in tutta la provincia di Foggia. La Chiesa di San Rocco è più recente, risale al XX secolo ed è la chiesa a cui i candelesi sono più affezionati, poichè conserva le reliquie del Santo. Il Castello risale ad periodo normanno-svevo, è una struttura medievale posto all'apice della Cittadella di Candela e dall'alto domina l'intero paese. La struttura originaria è andata distrutta ed è stata più volte ricostruita. Il Castello odierno è una ricostruzione dell'originale, realizzata negli anni '30 del XX secolo.

Candela, grazie alla sua posizione geografica, offre ai turisti un panorama mozzafiato del Subappenino Dauno meridionale. In questa zona si possono ripercorrere le antiche stradine della transumanza. Il percorso Regio Pescasseroli-Candela è soprannominato la "via dell'erba" poichè era la via della transumanza, che in passato i pastori percorrevano con il loro gregge per spostarsi dall'Abruzzo alla Puglia.

Regio Pescasseroli-Candela è il terzo tratturo più lungo dell'Italia Meridionale, che raggiunge in totale 211 km. L'itinerario è percorribile a cavallo, a piedi o in mountain bike e attraversa alcune cittadine della provincia dell'Aquila, il Molise e la Campania, per poi terminare a Candela dopo aver percorso ben 170 km. Ogni anno vengono organizzati degli incontri sportivi-culturali che dividono il percorso in sette tappe.

Altri percorsi ciclistici si snodano tra la provincia di Foggia e Avellino e attraversano anche Candela. Se siete degli sportivi, non potete perdere l'occasione di visitare Candela e i suoi itinerari. Grazie alle sue curve, Candela è anche una meta gettonata per i motociclisti, che si divertono soprattutto in primavera e in estate ad attraversare le colline della cittadina pugliese.

Candela è una cittadina molto attiva e vivace e ogni anno vengono organizzati egli eventi che attirano molti curiosi da tutta Italia. La città è particolarmente apprezzata per l'Infiorata, che si tiene annualmente in primavera e che consiste nel decorare la città con delle composizioni floreali. Tutto il centro cittadino viene abbellito per l'occasione da un tappeto di fiori che riproduce il tema della manifestazione.

Candela è anche la città del Natale. Durante le festività natalizie vengono allestiti dei mercatini e della bancarelle dove fare gli acquisti di Natale e l'anno scorso era stata creata anche la Casa di Babbo Natale, che ha attirato numerosi bambini entusiasti di chiedere direttamente al grande nonnino i loro regali per il Natale.

Candela offre numerosi appuntamenti enogastronomici: il più famoso è la sagra degli asparagi del 31 maggio, associata anche alla fiera dei prodotti tipici e dei macchinari agricoli. Altra sagra da non perdere nel mese di agosto è quella delle orecchiette, prodotto tipico della città di Candela. Uno dei modi migliori per assaporare i prodotti tipici della città è quello di partecipare a Gusta Candela, che viene organizzata ogni anno il 14 agosto nel centro del borgo.

Gusta Candela è un percorso enogastronomico suddiviso in tre tappe principali, distribuite in tre diverse piazze della cittadina. In ogni piazza troverete stand di salumi, formaggi, vini e altri prodotti tipici da degustare. Gli ospiti di Candela saranno accolti da giovani in abiti d'epoco e non mancano nemmeno rievocazioni storiche, musiche folkloristiche e balli.

booking.com

Newsletter

Sempre informati sulle ultime novità, sulle offerte, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

Tweets

Autentici #borghi con un fascino senza tempo #edenpuglia https://t.co/meWUmbaH6i
Una #Puglia sconosciuta e affascinante, vi aspetta per iniziare un tour emozionante, alla scoperta del periodo medi… https://t.co/ndnghB1F2M
Gravina di Puglia è una delle località nel cuore della #Puglia, che racchiude in seno tesori inesplorati e affascin… https://t.co/i4V3Dkflds
Segui Eden Puglia su Twitter

Post Gallery

La Cattedrale di Foggia

Il Duomo di Otranto e i suoi segreti

I Messapi: i primi “salentini” della storia

Il Castello di Taranto, un guardiano della storia

Visitare Accadia

Apricena

Visitare Ascoli Satriano

Biccari e Alberona

Visitare Bovino, cosa vedere e cosa fare