Novembre 22, 2019
Booking.com

Visitare Volturino, cosa vedere e cosa fare

Al confine con Molise e la Campania, Volturino, il piccolo comune dei monti Dauni, sorprende per il suo peculiare territorio. Definito come una sorta di "balconata", rimane sospeso su una delle zone più alte del Subappennino Dauno, a più di settecento metri di altezza, regalando una vista spettacolare.

Basta volgere lo sguardo al di là del monte, per rimanere catturati dalla bellezza della piana del Tavoliere, la maestosa presenza delle isole Tremiti, il Gargano, la Murgia barese, fino al monte Vulture. Luogo ideale per chi ha intenzione di concedersi un periodo di assoluto relax, fra passeggiate ed escursioni, una vacanza diversa dal solito, a contatto con la natura e il quieto vivere.

Il piccolo centro, che vive essenzialmente di attività basilari, legate all'agricoltura ed alla lavorazione del legno, e ricche tradizioni, è ubicato in un punto strategico, a due passi da centri più rinomati della provincia di Foggia. Un calendario di appuntamenti sacri scandisce la vita dei volturesi. Molto sentita è la festa in onore della Madonna della Serritella, la Vergine Santa dal volto bruno, patrona del paese. Una statua policroma di pregevole fattura, che rappresenta la Natività, realizzata in legno di cedro, e che risplende in tutto il suo miracoloso splendore nei giorni prestabiliti a Lei dedicati.

Una lunga processione, che parte dal santuario in cui si trova la statua, a soli sei chilometri dal centro del paese, e che celebra solennemente la sobrietà, l'umiltà, e la fede della comunità volturese. Un rito che si trasforma in occasione di festa, fra piacevoli momenti di svago e numerose manifestazioni artistiche. La statua della Madonna, prende il nome dal borgo rurale e medievale, Serritella, che sorgeva sulla piana ad oriente di Volturino.

Caratteristiche dal punto di vista artistico ci sono la Chiesa di Santa Maria Assunta, la Chiesa di San Domenico di Guzman, grande taumaturgo, e la Chiesa di San Francesco d'Assisi, realizzata alla fine del 1800. Tutte e tre le chiese sono situate nel centro del paese, e custodiscono al loro interno stucchi, vetrate e dipinti, di notevole valore artistico e culturale.

Volturino stupisce anche per il suo ricco repertorio enogastronomico: menù a base di prelibatezze, sia di carne che di pesce, frutto di una tradizione eccellente. Assolutamente da assaggiare, in una delle strutture adibite al ristoro del gusto, le rinomate "alici arracanate", la "muschiska", carne essiccata con condimenti ed aromi vari, la classica salsiccia pugliese affumicata, i vari insaccati e dolci locali. Piatti golosi, a cui abbinare vini Daunia IGT, per una degustazione indimenticabile.

Volturino attende i suoi visitatori, in ogni stagione dell'anno, garantendo solo il meglio della calorosa tradizione pugliese.

Newsletter

Sempre informati sulle ultime novità, sulle offerte, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

Tweets

Autentici #borghi con un fascino senza tempo #edenpuglia https://t.co/meWUmbaH6i
Una #Puglia sconosciuta e affascinante, vi aspetta per iniziare un tour emozionante, alla scoperta del periodo medi… https://t.co/ndnghB1F2M
Gravina di Puglia è una delle località nel cuore della #Puglia, che racchiude in seno tesori inesplorati e affascin… https://t.co/i4V3Dkflds
Segui Eden Puglia su Twitter

Post Gallery

Posti da visitare vicino Otranto

Posti da visitare vicino Lecce   

Vacanze in Puglia al mare, dove andare

La Cattedrale di Foggia

Il Duomo di Otranto e i suoi segreti

I Messapi: i primi “salentini” della storia

Il Castello aragonese di Taranto, un guardiano della storia

Visitare Accadia, cosa vedere e cosa fare

Visitare Apricena, cosa vedere e cosa fare